Ambasciatori

dell'Oltrepò Pavese

I VINI CHE RACCONTANO UN TERRITORIO

Per Terre d’Oltrepò fare vino è una missione. Parte da questo concetto il nostro modo di lavorare. Crediamo che una cantina cooperativista debba essere un punto di riferimento enologico, storico e sociale. Noi crediamo che l’Oltrepò Pavese sia una grande ricchezza da salvaguardare e da promuovere attraverso i suoi vini, capaci di esprimere l’essenza del terroir. Siamo consapevoli che salvaguardare la terra che ci ospita è passaggio obbligato per tramandare alle nuove generazioni il futuro di un lavoro faticoso ed appassionante come quello della viticoltura. Ma siamo altresì consci che abbiamo anche un ruolo sociale perché la spina dorsale della nostra azienda sono i soci. Perno indiscutibile di una tradizione, quella vitivinicola, che da secoli rappresenta l’ossatura economica di questo territorio. Terre d’Oltrepò è tutto questo. Una cantina che abbraccia il suo territorio e che sa amare chi apprezza il suo vino.

Una realtà giovane dalle radici antiche
L'ESPERIENZA DECLINATA AL PRESENTE
La nostra terra, La nostra ricchezza
UNA SQUADRA DI TECNICI IN CAMPO
La modernità al servizio della storia
IL NOSTRO IMPEGNO PER LA QUALITÀ
Previous
Next

Storia

Terre d’Oltrepò nasce il 1 luglio 2008 a seguito dell’Atto di fusione tra la Cantina Sociale Intercomunale di Broni nata nel 1960 e la Cantina di Casteggio nata nel 1907. Due storiche realtà vitivinicole che hanno fatto una scelta ben precisa, quella di guardare al futuro rimettendosi in gioco sotto il marchio cappello di Terre d’Oltrepò. Oggi realtà che ne tramanda tradizioni e storicità. Questa fusione ha originato la più importante realtà vitivinicola di tutto l’Oltrepò Pavese e dell’Italia Nord-Occidentale. Oggi è la più grande cantina cooperativistica della Lombardia con quasi 700 soci e quasi 4milioni di bottiglie prodotte. Nel 2017 ha acquisito, insieme a Cavit, il marchio La Versa, brand che nel 2020 è stato interamente rilevato da Terre d’Oltrepò.  

Valori

Noi crediamo nel legame indissolubile con il territorio. Lo amiamo profondamente perché è parte integrante della nostra storia. Questo rispetto si manifesta in ogni nostro singolo gesto, in vigna ed in cantina. Viviamo la natura che ci circonda con la consapevolezza che deve necessariamente essere tutelata. Questa filosofia si sposa con lo sforzo che la cantina fa per migliorare i suoi vini a partire dalla gestione della vigna. Un pool di esperti e di agronomi cura i grappoli, ne studia l’evoluzione e ne previene le malattie. Attraverso un percorso studiato ad hoc per migliorare la qualità del prodotto finale. Una missione che ci sta a cuore perche crediamo che consegnare alle future generazioni un ambiente sano significa migliorarne la vita.

Visione

Siamo convinti che la qualità debba trovare radici in vigna. Ma non solo. Le nostre cantine hanno il rispetto dell’uva anche perché la tecnologia è al supporto della tradizione. Strumentazioni moderne per il controllo della materia prima conferita in cantina, autoclavi di ultima generazione, apparecchiature che abbracciano il futuro rappresentano un importante valore aggiunto per la produzione del nostro vino. Non possiamo assolutamente dimenticare quello che rappresenta la tradizione per la nostra cantina ma per essere pronti alle esigenze di mercato ci siamo dovuti adeguare al presente. Il giusto mix ci permette di essere competitivi perché, per noi, il vino è storia, ma anche ricchezza.